CUCINA- Venezuelana

La cucina venezuelana è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Venezuela ed è caratterizzata da una grande diversità culinaria da una regione all’altra. La sua cucina tradizionale, come quella moderna, è stata influenzata dalla popolazione indigena e dai suoi discendenti europei (italiani, spagnoli, portoghesi e francesi), ed anche dalle tradizioni dei nativi americani e degli africani. Gli alimenti base includono il mais, il riso, banane, patate, fagioli e diverse tipologie di carne. Anche i pomodori, le cipolle, le melanzane, le zucche e le zucchine sono molto comuni nella dieta venezuelana.

Nelle regioni orientali (Oriente), sud-orientali (Guayana), e settentrionali (Caribe), c’è un’ampia scelta pesce fresco di mare e crostacei. I tuberi come le patate e la patata dolce sono abbondanti. Il mais, il riso e la pasta (i venezuelani sono i secondi più grandi consumatori di pasta al mondo dopo gli italiani), sono molto diffusi.

La carne preferita nelle regioni occidentali è quella di capra (di solito preparata col pomodoro) e il coniglio. C’è anche un uso estensivo di banane e di formaggi. I piatti sono influenzati dalle tribù locali come anche dalla cucina colombiana.